Lugano-Viganello

Il nuovo campus universitario USI-SUPSI sorgerà a Lugano-Viganello, sui terreni dell’area ex-Campari, nelle immediate vicinanze dell’attuale Campus dell’Università della Svizzera italiana (USI).

La nuova sede accoglierà la Facoltà di scienze informatiche con il suo Istituto di scienze computazionali (ICS) e la nuova Facoltà di scienze biomediche dell’USI, l’Istituto Dalle Molle di studi sull’intelligenza artificiale (IDSIA) affiliato ad entrambe le istituzioni, e il Dipartimento tecnologie innovative della SUPSI – attualmente a Manno – con i sui 4 corsi di laurea Bachelor in Ingegneria elettronica, gestionale, informatica e meccanica, il Master of Science in Engineering e i suoi 4 istituti di ricerca (Istituto di ingegneria meccanica e tecnica dei materiali (MEMTi), Istituto sistemi e elettronica applicata (ISEA), Istituto sistemi informativi e networking (ISIN), Istituto sistemi e tecnologie per la produzione sostenibile (ISTePS)).

L’unione delle due istituzioni in una sola sede permetterà di migliorare ulteriormente le sinergie attorno all’area tecnologica, favorendone gli sviluppi futuri.
I tempi di realizzazione prevedono di poter accogliere nel nuovo campus circa 600 collaboratori, 1’000 studenti nella formazione di base e oltre 800 studenti all’anno nella formazione continua per l’anno accademico 2020/2021.

Area in cui sorgerà il Campus di Lugano-Viganello (area ex-Campari)