Mauro Caccivio

Di che cosa ti occupi in SUPSI?

Sono responsabile del Team qualità sistemi fotovoltaici presso l’Istituto sostenibilità applicata all’ambiente costruito.

Quale percorso fai ogni giorno per raggiungere la tua sede di studio / lavoro?

Ogni giorno mi sposto da Losone fino al Campus Trevano a Canobbio

Con quale mezzo o con quale modalità ti sposti?

Io e la mia compagna facciamo car-pooling fino a Bellinzona; da lì prendo il treno fino a Lugano con la mia bici pieghevole (che ho reso elettrica!) e raggiungo Canobbio in 10 minuti di pedalata.

Come mai questa scelta?

Muoversi in modo sostenibile è importante per vivere coerentemente con i propri principi. Al momento affrontiamo la prima tratta in auto per riuscire ad avere maggiore flessibilità nel rientro serale, visto che facciamo regolarmente tappa ad Iragna prima di rientrare a casa e così possiamo mantenere degli orari accettabili.

Cosa ti piace? Quali sono i vantaggi?

Utilizzando il treno riesco ad avere un attimo di tranquillità per “avviare” la giornata con calma, valutando le attività che devo affrontare e rispondendo alle prima e-mail già in movimento. La bici pieghevole mi consente al contempo di non avere aggravi di costi, visto che è considerata come un normale bagaglio a mano. Mi sposto rapidamente e, grazie al kit elettrico di cui l’ho dotata, posso affrontare falsipiani e salite con più disinvoltura. Non da ultimo, la vista del lago di Lugano di prima mattina è un ottimo viatico per arrivare in ufficio di buon umore!

Lo consiglieresti ad altre persone?

Assolutamente sì: una volta fatta un po’ di esperienza ci si rende conto che è possibile mantenere tempi contenuti e muoversi sostenibilmente, unendo l’utile al dilettevole.