Tema del convegno

La ricerca in ambito psicologico ha compiuto passi avanti nel fornire basi solide alla riflessione sull’importanza, gli strumenti e le azioni per la promozione del benessere nei sistemi educativi. È stato infatti confermato che il benessere nei sistemi educativi ha degli effetti positivi inequivocabili su allievi e docenti: i docenti lavorano e insegnano meglio in un ambiente dove provano emozioni positive, si sentono realizzati e possono contare su relazioni supportive e non conflittuali; gli allievi meno stressati, che provano emozioni positive, possono contare su buone relazioni sociali e su un ambiente sicuro, apprendono meglio e sono più protetti dai rischi connessi alla salute e allo sviluppo.

Misurare, promuovere, tutelare, monitorare e incrementare il benessere di allievi e docenti può essere il punto di partenza di una riflessione sui sistemi educativi e sul loro futuro, dove il benessere diventa un obiettivo e non rappresenta solo una ricaduta positiva di politiche educative virtuose.

L’obiettivo del 2° Convegno internazionale sul benessere nei sistemi educativi è orientare il dibattito scientifico verso una nuova prospettiva: il benessere come risorsa individuale e sociale, il benessere come prerequisito necessario per raggiungere gli obiettivi educativi, il benessere come strumento di equità e inclusione.

Come per la prima edizione, l’obiettivo è altresì quello di riunire docenti, ricercatori e operatori sul terreno del dibattito fra teoria e pratica.

Temi del convegno

Il Dipartimento formazione e apprendimento della Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana rinnova quindi l’invito a proporre contributi di ricerche, studi, approfondimenti, casi di studio, e lavori di review della letteratura inerenti i seguenti temi:

  1. Approcci e strumenti per la misura del benessere nei sistemi educativi
  2. Psicologia positiva e sistemi educativi
  3. Clima scolastico, senso di appartenenza, comunità
  4. Benessere, competenze e riuscita scolastica
  5. Promozione del benessere e prevenzione del disagio nelle scuole
  6. Benessere nelle transizioni educative, dalla prima infanzia all’età adulta
  7. Benessere nell’infanzia e nell’adolescenza
  8. Politica pubblica e riforme per il benessere a scuola
  9. Personalità, differenze individuali e benessere
  10. Benessere, realizzazione e soddisfazione lavorativa dei docenti
  11. Conciliazione lavoro/studio e vita privata
  12. Emozioni e apprendimento
  13. Bisogni educativi speciali e benessere degli allievi

Proposte di contributo

Le proposte di contributo sono benvenute da tutti i campi della ricerca, in particolare dagli ambiti dell’educazione, della psicologia positiva e del benessere.

Lingue

Le lingue ufficiali del convegno sono l’inglese e l’italiano; per gli interventi in plenaria è prevista la traduzione simultanea in entrambe le lingue.