Il capitale umano mette le ali

RUAG: valorizzare il sapere attraverso la gestione del personale

La conoscenza dei propri collaboratori e la valorizzazione del capitale umano come sorgente d’innovazione continua

Descrizione

I nuovi orientamenti strategici di RUAG Lodrino impongono all’organizzazione una più attenta gestione del capitale umano, che valorizzi l’individuo quale detentore di conoscenza (knowledge worker). Infatti il parziale disinvestimento delle attività relative al settore militare obbliga RUAG a perseguire nuove tipologie di innovazione sia graduali che incrementali, in particolare in nuovi mercati (settore dell’aviazione privata). In questo senso l’importanza riconosciuta alle persone nel contesto organizzativo quale sorgente d’innovazione, implica una maggiore attenzione ai sistemi e alle pratiche di gestione del capitale umano, fonti primarie di creazione, acquisizione e trasferimento di conoscenza.

Attualmente la gestione vera e propria del capitale umano in RUAG è demandata ai manager di linea (team leader) mentre centralmente sono assicurati tutti i servizi relativi all’amministrazione del personale. Tuttavia, nonostante la prossimità del team leader nel gestire i propri collaboratori, le pratiche attualmente in uso non valorizzano appieno la conoscenza racchiusa nel capitale umano di RUAG.

Gli studenti hanno quindi raccolto la sfida di formulare delle proposte di miglioramento atte a valorizzare il know-how dei collaboratori RUAG e per iniziare, essi hanno rilevato come viene gestita attualmente la valorizzazione del sapere attraverso la gestione del capitale umano. Per raccogliere questi dati si è deciso di utilizzare il metodo dell’osservazione sul campo e di interviste semi strutturate a dirigenti, collaboratori e team leader, in merito alle pratiche attualmente in uso. Allo scopo è stata elaborata una griglia d’osservazione comprendente sette indicatori, basata sul modello di Pfeffer. In seguito, sulla base degli approfondimenti teorici e dei risultati emersi dall’osservazione diretta sul terreno, si è deciso di svolgere un workshop con gli studenti, i team leader e alcune persone chiave all’interno di RUAG presso l’azienda stessa. Il workshop è stato interamente progettato e gestito dagli studenti, assistiti dal loro coach aziendale e dal docente SUPSI.

Durante il workshop sono emerse delle interessanti proposte, condivise da tutti i partecipanti, atte a sviluppare in seguito degli strumenti di conduzione del personale che valorizzino la conoscenza dei collaboratori, fattore chiave a sostegno di un processo continuo di innovazione.

Team di progetto

Cristian Barbuto
Lorenzo Casalena
Giada De Rocco
Nemanja Stojanovic

Partner di progetto

Ruag Schweiz AG
Via Aeroporto, 14
CH – 6527 Lodrino
www.ruag.com

Referente aziendale

Nicola Mona

Coach SUPSI

John Gaffuri

Scarica il pdf

Il capitale umano mette le ali – RUAG