Archivi tag: comunicazione digitale

Transizione digitale e formazione professionale

Analisi della situazione e valutazione del possibile impatto nella didattica formativa per adulti

Descrizione

Lo sviluppo e la diffusione delle tecnologie della comunicazione stanno crescendo in maniera sempre più rapida all’interno della società odierna ed attualmente il mondo dell’insegnamento risulta essere caratterizzato da importanti cambiamenti sia rispetto alle metodologie di insegnamento che alle modalità di erogazione dei corsi di formazione ed ECAP, in qualità di ente per la formazione degli adulti e per la ricerca senza scopo di lucro, ha sentito la necessità di conoscere ed analizzare quali siano le tecnologie attualmente in essere a supporto dell’insegnamento.

Il seguente progetto è stato svolto con il principale obiettivo di analizzare le possibili strategie didattiche mediate dalla tecnologia per il pubblico fortemente eterogeneo dell’istituto, nell’ottica di introduzione di una piattaforma specifica e/o di strumenti digitali che siano adatti all’ente per i diversi tipi di formazione (di base, continua e professionale per adulti).
Per identificare e comprendere al meglio le esigenze sia dei formatori che degli utenti dell’istituto sono stati sviluppati due diversi questionari che sono stati trasmessi in formato digitale al pubblico di interesse. Successivamente, l’analisi è proseguita con la realizzazione di alcune interviste a diversi formatori di ECAP Ticino, il cui scopo principale era quello di ottenere informazioni più
dettagliate in merito alla loro conoscenza ed esperienza nell’utilizzo delle tecnologie digitali a supporto della formazione. Lo studio è stato realizzato fino ad ottenere una saturazione dei risultati ed una volta che le tematiche sono divenute ricorrenti, il materiale è stato analizzato e poi assemblato in un insieme logico.
A seguito dell’analisi dei risultati si è passati ad una ricerca dettagliata sui principali strumenti e sulle principali piattaforme esistenti a supporto della formazione: sono stati individuati i software potenzialmente utilizzabili dall’ente e sono state fornite linee strategiche e raccomandazioni in maniera da permettere all’istituto di conoscere nel contesto specifico della sua attività gli aspetti tecnici di implementazione pratica per la transizione digitale.
Nello specifico sono stati individuati Microsoft Office 365 come strumento a supporto dell’insegnamento digitale e Microsoft Teams e Moodle come piattaforme digitali da poter utilizzare. La combinazione di questi strumenti varia a seconda della tipologia di corso offerto dall’ente.

A causa dell’emergenza Coronavirus, venutasi a creare all’inizio dello svolgimento del progetto, quanto pianificato inizialmente ha subito modifiche e non è stato possibile svolgere alcune importanti attività che avrebbero permesso di comprendere in maniera approfondita il contesto e di sviluppare specifiche soluzioni strategiche.

Team di progetto

Irene Albonico
Gilles Ignorato
Alessandra Mancuso
Marco Mustari

Partner di progetto

ECAP
Via Industria 3
6814 Lamone
www.ecap.ch

Referenti aziendali

Paolo Vendola – Responsabile formazione e qualità

Coach SUPSI

Cristiano Morosoli

Analisi, valutazione e trasformazione della comunicazione turistica digitale per i Millennials e i nativi di digitali

Il caso di Faido

Descrizione

Negli ultimi anni, il Comune di Faido ha cercato di intensificare il programma di eventi proponendo iniziative di richiamo sia nel periodo invernale sia nel periodo estivo per tutto il comprensorio comunale, con l’intento di offrire occasioni di aggregazione per i residenti e attrarre turisti, anche se spesso solo di giornata.
Accanto a questi elementi di interesse, si riscontrano alcuni limiti nell’offerta turistica locale: una ridotta ricettività turistica, anche se non mancano esempi positivi, un’importante presenza di seconde residenze, spesso sottoutilizzate dai proprietari, e un’offerta ristorativa che, pur con alcune eccezioni, risulta non particolarmente ampia e differenziata.
Oggigiorno la comunicazione digitale è fondamentale nella vita umana e gli strumenti digitali utilizzati (smartphone, tablet, ecc.) possono esserne considerati parte integrante. Qualsiasi soggetto, sia esso una persona fisica o un’attività, per ampliare la propria visibilità e migliorare la percezione presso gli altri deve necessariamente curare la comunicazione digitale, in quanto la società sta orientando le proprie interazioni in quella direzione.
Con il progetto il team ha voluto capire qual è lo stato attuale delle iniziative di comunicazione digitale con riguardo alla destinazione, per opera di tutti quei soggetti presenti all’interno della stessa come il Comune, le imprese locali ricettive, ristorative e ricreative, le associazioni locali, oltre agli enti turistici preposti a livello regionale e cantonale. Con una particolare attenzione al target dei Millennials e dei nativi digitali, il team ha voluto inoltre comprendere quale sia la percezione della destinazione e come questa possa essere modificata agendo in modo maggiormente consapevole e coordinato sulle attività di comunicazione online al fine di rendere l’offerta maggiormente attrattiva per questi target.
L’analisi è stata condotta tramite letteratura specifica, strumenti appositi (p.es. questionario online) ed interviste semi-strutturate ad alcune figure chiave della destinazione, focalizzandosi sulle misure adottate dai principali attori nell’ambito della leva strategica di marketing dal gruppo considerata. I risultati delle analisi svolte confermano l’assunzione iniziale di centralità della comunicazione digitale, in quanto all’interno dei segmenti di clientela analizzati si rileva più volte la propensione all’utilizzo di strumenti digitali sia nel quotidiano, sia in fase di organizzazione di un viaggio.

Team di progetto

Mattia Aprea
Nicolas Corona
Rubens Mari
Isabella Perniola
Simone Perrone

Partner di progetto

Comune di Faido
Piazza Stefano Franscini 1
6760 Faido
www.faido.ch

Referenti aziendali

Daniele Zanzi – Animatore Comunale

Coach SUPSI

Chiara Bernardi
Antonella Bona

Social Media: strategie di comunicazione e storytelling per Bertoni Automobili SA

Analisi delle opportunità offerte dalle nuove forme di comunicazione

Descrizione

Bertoni Automobili SA vende auto di diversi marchi da più di 50 anni ad Ascona, tra i quali dal 2018 anche il marchio Jeep.

L’avanzamento tecnologico e la digitalizzazione hanno portato negli ultimi anni a nuove forme di comunicazione, come ad esempio i Social Media. Ciò ha portato molte aziende ad adattare le proprie strategie di comunicazione ad un contesto sempre più digitale, al fine di rispondere in modo adeguato alle nuove esigenze e tendenze.
Anche Bertoni Automobili SA ha recentemente iniziato ad interrogarsi sui benefici che potrebbe apportare all’azienda l’implementazione di queste nuove modalità di comunicazione, alle quali i potenziali clienti e i clienti esistenti si stanno avvicinando con crescente interesse.

Al team di progetto è stato dunque richiesto di verificare l’opportunità e l’operatività dei nuovi canali di comunicazione al fine di aumentare la notorietà di Bertoni SA verso nuovi clienti, aumentare la conoscenza della distribuzione del nuovo marchio Jeep ed esplorare nuove opportunità di relazione con il cliente grazie ai social media e l’utilizzo di storytelling nella creazione e divulgazione dei contenuti.

Team di progetto

Nicole Ghirlanda
Avtandil Pataraia
Manuela Rodrigues Ribeiro

Partner di progetto

Bertoni Automobili SA
Via Delta 11
6612 Ascona
www.bertoni.ch

Referenti aziendali

Nadia Bianchi – Vicedirettrice

Coach SUPSI

Alessandro Siviero

Ottimizzazione dei flussi informativi per il Bachelor in Economia aziendale

Analisi degli elementi necessari alla progettazione e sviluppo di un’applicazione smartphone per la gestione del flusso di informazioni istituzionali

Descrizione

Il numero di iscritti al Bachelor in Economia Aziendale è in costante crescita e la recente revisione curricolare, orientata ad un approccio programma, pone delle sfide legate alla complessità dei flussi di informazioni per gestire correttamente le attività didattiche.
Uno dei maggiori problemi riscontrati in passato riguarda la difficoltà di implementare un sistema di comunicazione efficace ed efficiente, che permetta di conciliare le esigenze degli studenti, dei docenti e del segretariato. I canali tradizionali (posta, e-mail, sito web) non sembrano essere adatti alla generazione dei millenials che sono iperconnessi ma con modalità poco compatibili con gli attuali strumenti di informazione. Esperienze fatte in numerosi altri ambiti mostrano che la tecnologia delle App sia in grado di semplificare e migliorare in modo sostanziale tali sistemi di comunicazione.

L’obiettivo del progetto è stato pertanto quello di mappare i processi rilevanti e quindi di fornire gli elementi necessari alla progettazione e realizzazione di un’applicazione per smartphone che aiuti a gestire il flusso di informazioni istituzionali e che semplifichi la vita a studenti e segretariato. Si è trattato di individuare i bisogni dei soggetti interessati, capire i processi amministrativi coinvolti e ottimizzarli per proporre una soluzione concettuale e un’ipotesi di funzionamento (senza gli aspetti tecnici e informatici).

Team di progetto

Stefania Lonoce
Ivan Miletic
Andrea Zanetti

Partner di progetto

Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI)
Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale
Palazzo E
Via Cantonale 16e
6928 Manno
www.supsi.ch/deass

Referenti aziendali

Diego Lunati – Responsabile Bachelor in Economia aziendale

Coach SUPSI

Alberto Gandolfi
Gabriele Badinotti