Iride 7 | ottobre 2019

Imprenditorialità, innovazione e       sviluppo del territorio

 

Editoriale
Christian Vitta – p. 5

Intervista
Luigino Bruni – p. 6

Una strategia sistemica a sostegno dell’imprenditorialità e delle start-up innovative
Stefano Rizzi e Carmine Garzia – p. 9

Intervista
Alberto Siccardi – p. 12

Dalla pratica alla ricerca e ritorno. Il circuito virtuoso
dell’innovazione in ambito socio-sanitario

Centro competenze pratiche e politiche sanitarie – p. 15

Interpretare i bisogni del territorio grazie alla formazione
continua universitaria

Ivan Ureta – p. 19

Iniziativa imprenditoriale e sviluppo
della destinazione turistica

Chiara Bernardi, Daina Matise Schubiger e Stefania Riva – p. 23

Imprenditorialità e formazione: il coraggio di innovare il
Bachelor in Economia aziendale

Diego Lunati – p. 27

Sport e Imprenditorialità, l’illustre sconosciuta
Alessandro Siviero – p. 31

In ricordo di Mario Ferrari, imprenditore sociale
Luca Crivelli – p. 35

Leggi o scarica tutto il numero (pdf)

Imprenditorialità, innovazione e sviluppo del territorio

 

Gallery

Fotografie di Claudia Tambella & Valentina Meldi

Concetto fotografie a piena pagina
Simbolo di movimento e di ciclicità, la girandola sfrutta gli elementi e le forze della natura per originare un moto di rotazione. È attraverso queso semplice e affascinante oggetto – con la leggerezza e la spontaneità che lo accompagnano nella sua accezione collettiva – che abbiamo voluto rappresentare la complessità del mondo imprenditoriale e delle sue sfide attuali e future.
Benché combinate in funzione dell’apporto unico che ciascuna può dare, delle sue ali nessuna prevale sull’altra. Intorno a un perno, tutte continuano a interagire e a rinforzarsi tra loro, girando sempre all’unisono nella costante ricerca del giusto allineamento. Ruotando su se stessa, la girandola ci indica la direzione del vento.
L’archetipo della girandola e i suoi discendenti – eliche e mulini disseminati sul nostro territorio – sono il punto di partenza per ricordarci come l’Uomo abbia saputo, nel tempo, sfruttare e produrre energia e generare propulsione, portandoci verso una continua mobilità di idee e
verso ciò che ci appassiona o ci interessa.