Archivi tag: Sostenibilità

Analisi di fattibilità per lo sviluppo di un bilancio ambientale e sociale (rapporto di sostenibilità) per il Comune di Locarno

Valutare gli investimenti futuri in chiave in chiave economica, sociale e ambientale

Descrizione

I 17 obiettivi dell’ONU dello sviluppo sostenibile costituiscono dal 2015 un punto di riferimento per i 193 paesi che hanno sottoscritto l’Agenda 2030: gli Stati membri dell’ONU hanno così dichiarato il loro impegno a raggiungere i 17 obiettivi entro il 2030. Al contempo diverse imprese, dando seguito all’obiettivo 17 (partnership per gli obiettivi) stanno procedendo ad integrare tali obiettivi nelle loro strategie aziendali, al fine di dare anch’esse un contributo fattivo allo sviluppo sostenibile.

La linea guida più utilizzata dalle imprese per il monitoraggio degli obiettivi e dei progressi intrapresi annualmente nell’ambito della sostenibilità, sono i Global Reporting Initiative Standards. Si tratta di una linea guida inizialmente pensata per le grandi imprese ma che negli ultimi anni sta riscuotendo un certo interesse anche da parte degli enti pubblici, del terzo settore e delle piccole e medie imprese. La diffusione di questi standard permette di creare un linguaggio comune tra enti, aziende e cittadini e di avviare rapporti di collaborazione promettenti nell’ambito della sostenibilità.

Il Municipio di Locarno desidera iniziare a progettare un primo bilancio ambientale e sociale (rapporto di sostenibilità), con l’obiettivo di ottemperare ai disposti legali in materia di sviluppo sostenibile contenuti nella Costituzione federale e nella Costituzione Cantonale e di contribuire allo sviluppo dell’Agenda 2030. Consapevoli che la redazione di un bilancio ambientale e sociale (rapporto di sostenibilità) per un Municipio che amministra una città come Locarno può rivelarsi oneroso in termini di tempo e di impiego di risorse, ha ritenuto utile avviare la collaborazione con la SUPSI nell’ambito dei progetti in azienda al fine di poter verificare la fattibilità di un percorso di rendicontazione della sostenibilità.

Il Municipio di Locarno ha deciso di elaborare un primo «bilancio ambientale e sociale (rapporto di sostenibilità)», vale a dire un primo documento sintetico con pochi indicatori – semplici, reali e misurabili – da completare nel tempo, con l’obiettivo di poter valutare gli investimenti futuri in chiave non solo economica, ma anche sociale (es. integrazione al lavoro) e ambientale (riduzione delle CO2, mobilità lenta, gestione dei rifiuti, ecc.). Al team di progetto è stato pertanto richiesto di consegnare un primo documento che possa essere di aiuto per il Municipio per procedere tra giugno 2020 e giugno 2021 ad un’integrazione delle informazioni e dei dati, per arrivare così a pubblicare un bilancio ambientale e sociale (rapporto di sostenibilità) ipoteticamente nel 2021.

Team di progetto

Mara Patrizia Escaleira Alves
Brunello Rusca
Elena Scaccia
Simone Serravalle

Partner di progetto

Comune di Locarno
Piazza Grande 18
6600 Locarno
www.locarno.ch

Referenti aziendali

Fausto Castiglione – Coordinatore Dicastero Finanze, Logistica, Informatica

Coach SUPSI

Jenny Assi

Verso il primo Bilancio di Sostenibilità

Analisi e proposte preliminari per l’elaborazione del rendiconto per Sintetica SA

Descrizione

Nata nel 1921 in Svizzera, Sintetica SA è stata la prima azienda farmaceutica in Ticino. Essa si occupa della produzione e della vendita di farmaci iniettabili per anestesia locale, terapia del dolore (oppiacei e morfine), analgesici, antispastici e i salvavita.
Sintetica è un’azienda molto attenta alle proprie azioni ed è attiva in numerose iniziative di sostenibilità sia nei confronti della collettività sia nei confronti dei propri dipendenti. Tuttavia, ad oggi, non è ancora presente un documento di rendicontazione redatto secondo le linee guida di un modello riconosciuto che valorizzi verso l’esterno tutte le attività svolte dall’azienda.

Il principale obiettivo del progetto è quello di supportare Sintetica nella redazione del primo bilancio di sostenibilità, proponendo un modello di rendicontazione adeguato alle esigenze aziendali, identificando le entità verso cui l’azienda ha più interesse a comunicare grazie ad un’analisi della mappatura degli stakeholders e sviluppando alcuni indicatori di performance relativi a due gruppi di stakeholders selezionati dall’azienda, quali clienti e fornitori.

Il bilancio sociale è uno strumento operativo molto importante grazie al quale le imprese riescono a comunicare all’esterno le proprie azioni nei confronti delle tre dimensioni della responsabilità sociale (economica, ambientale, sociale) e grazie al quale, internamente, cercano di indirizzare la propria strategia verso la responsabilità sociale.
Tale documento è autonomo ma complementare a quelli della rendicontazione tradizionale (è infatti fondamentale una sinergia tra di essi) ed è capace di contribuire alla formazione della reputazione che l’impresa ha presso gli stakeholders. Esso fornisce informazioni relative alla governance, al management, alla mission (obiettivi perseguiti), agli impegni presi nei confronti dei portatori d’interesse e, infine, consente di verificare la correlazione tra impegni presi e risultati ottenuti.

Team di progetto

Letizia Amato
Chiara Cusini
Mirco Martinazzo
Igor Radovanovic

Partner di progetto

Sintetica SA
Via Penate 5
6850 Mendrisio
www.sintetica.ch

Referenti aziendali

Daniele Fontana – Corporate Sustainability/ HR Director

Coach SUPSI

Laura Luoni

Identità e sostenibilità: binomio vincente

Mappatura strategica per SOS Ticino

Un approccio manageriale permette a un’organizzazione umanitaria no profit di adattare la propria proposta di valore al contesto mutevole in cui opera.

Descrizione

SOS Ticino opera in un contesto sociopolitico volatile che influisce sulla sostenibilità, in particolare per quanto riguarda la tipologia e l’entità dei servizi offerti e i finanziamenti per le attività di sostegno alla migrazione. Per dare un contributo in questa direzione è stato affidato agli studenti Bachelor in economia aziendale il compito di identificare l’impostazione strategica dell’associazione e di fornire strumenti atti a verificarne la validità. Continua a leggere

Elettricità e sostenibilità: un bilancio positivo

Rapporto di rendicontazione sociale per l’Azienda elettrica ticinese (AET)

Il settore energetico svizzero, dopo anni di quasi monopolio, si sta liberalizzando sulla scia di quanto avvenuto in Europa anche per le piccole economie domestiche.

Descrizione

Anche in Svizzera, dopo l’apertura del mercato energetico per i grandi consumatori, ci si avvia a liberalizzare il mercato anche per le piccole economie domestiche. Ciò significa per AET che in futuro opererà con una struttura parapubblica su un mercato liberalizzato e gli organi di controllo e l’opinione pubblica si attenderanno informazioni supplementari rispetto a quelle fornite oggi dalla tradizionale rendicontazione economico-finanziaria. Continua a leggere