Archivi tag: valore aggiunto

L’impatto ambientale nella comunicazione verso i clienti

Sviluppo di un piano di comunicazione per EXTEN SA

Descrizione

EXTEN SA è attiva nella produzione e commercializzazione di film, laminati e lastre in materiale plastico (polietilene e polipropilene), che trovano applicazione in molteplici settori, come ad esempio nella produzione di pannolini, assorbenti e prodotti per incontinenza, nella produzione di teli chirurgici e abbigliamento medicale come pure nella produzione di pannelli, etichette e carte cliente per il commercio al dettaglio.
L’azienda è stata fondata nel 1981 e conta oggi 100 collaboratrici e collaboratori. Essa esporta più del 90% della sua produzione all’estero, principalmente in Europa e negli USA, grazie alla vendita diretta e ad una rete di agenti mandatari e tra i suoi clienti annovera grandi gruppi come Procter&Gamble e Johnson&Johnson. EXTEN è riconosciuta dai suoi clienti quale azienda innovativa e affidabile: il management pone infatti una grande attenzione allo sviluppo costante dei suoi prodotti, all’innovazione tecnologica e all’offerta di un servizio affidabile e flessibile.

L’impronta ambientale di attività produttive come quella di EXTEN sta diventando un fattore critico di successo sempre più importante, nonché un criterio di scelta rilevante da parte dei clienti. Numerosi sono difatti i clienti che chiedono dichiarazioni e/o informazioni in merito ad esempio alla quantità di materiale riciclato contenuto nei prodotti EXTEN.

Negli ultimi anni EXTEN ha investito molte risorse nell’ambito della sostenibilità ambientale, implementando dapprima numerosi progetti finalizzati a ridurre il consumo di energia elettrica (ad esempio attraverso modifiche agli impianti di illuminazione, sistemi di riduzione dispersione di calore e l’introduzione di motori a corrente alternata). In seguito, ha investito in tecnologie e macchinari finalizzati al riutilizzo dei materiali di scarto nei propri impianti produttivi. Grazie a ciò, EXTEN oggi è in grado di riciclare o rigenerare in casa tutti gli scarti di produzione.
Tuttavia, le regolamentazioni in parte ancora carenti in materia e la diffusione di informazioni talvolta poco qualificate in merito alle varie tecnologie di riduzione dell’impatto ambientale, generano molta incertezza e confusione tra i clienti e stimolano comportamenti opportunistici da parte di alcuni competitor. Per questo motivo, il management di EXTEN si sta interrogando su come impostare un concetto di comunicazione, che permetta loro di valorizzare anche in termini commerciali tutti gli sforzi fatti in ambito di riduzione dell’impatto ambientale, trasformandoli in elementi utili, efficaci e differenzianti agli occhi dei clienti.

L’obiettivo del progetto è stato pertanto quello di sviluppare un piano di comunicazione verso i clienti mirato ed efficace, che illustri con chiarezza e in maniera fondata la scelta degli attributi e dei messaggi comunicativi più rilevanti e i canali e gli strumenti comunicativi più idonei da utilizzare per differenziarsi dalla concorrenza e fornire un valore aggiunto ai clienti target. La priorità di analisi e di impostazione del piano di comunicazione, su richiesta del Management di EXTEN, è stata attribuita ai clienti della divisione EX-P (lastre in polipropilene) e, secondariamente, ai clienti della divisione igiene.

Team di progetto

Lisa Alberio
Marina Anelli
Ramon Edgar Mattias Mimica
Alessandro Torchio

Partner di progetto

EXTEN SA
Via Laveggio 5/7/9
6850 Mendrisio
www.exten.ch

Referenti aziendali

Paolo Bruzzi – Sales Director
Giovanni Russo – General Manager

Coach SUPSI

Daina Matise Schubiger
Marta Boffi

La nursery a supporto delle neo mamme: uno studio di customer satisfaction presso la Clinica Sant’Anna

Quanto è determinante il servizio nella scelta della Clinica?

Descrizione

La Clinica Sant’Anna è stata fondata nel 1922 dalla comunità delle suore della “Gemeinschaft der St. Anna Schwestern”. La sede è ubicata a Sorengo e dal 1934 è considerata la “Culla del Ticino” poiché ogni anno vengono alla luce circa 800 neonati, poco meno di un terzo delle nascite dell’intero Cantone. Il suo reparto maternità è uno dei più importanti della Svizzera italiana e tra i maggiori della Svizzera nel settore privato. La Clinica è una società anonima e fa parte del gruppo Swiss Medical Network.

Il progetto rappresenta un lavoro di ricerca e di analisi della customer satisfaction in merito al servizio di nursery e al corso post parto “Come facilitare lo sviluppo del bambino da 0 a 3 mesi” offerti alle neo mamme dal fisioterapista Loris Allemann, al fine di valutarne il loro grado di soddisfazione. In particolare, la struttura vuole capire se il servizio nursery è percepito, da parte delle mamme, come un valore aggiunto alla normale offerta (solamente rooming-in) degli altri ospedali presenti nel Canton Ticino e se rappresenta o meno un fattore determinante nella scelta della Clinica.

Dopo una ricerca sull’offerta di servizi di rooming-in, nursery e corsi post parto presente su territorio ticinese, il team di progetto ha analizzato la soddisfazione delle neo mamme riguardo l’erogazione di tali servizi da parte della Clinica Santa Chiara attraverso la somministrazione di un questionario.
In sintesi, dai dati raccolti è emerso che il servizio di nursery è molto apprezzato dalle mamme, sebbene non rappresenti un criterio decisionale per quanto concerne la scelta della clinica. Anche il servizio di rooming-in presenta un elevato tasso di soddisfazione ed in particolare è emerso come esso favorisca l’allattamento al seno. Vi sono poi alcuni aspetti secondari che non soddisfanno al pieno le puerpere, ma non si riscontrano problemi sostanziali.
Per quanto concerne il corso “Come facilitare lo sviluppo del bambino da 0 a 3 mesi” è stato rilevato un ottimo grado di soddisfazione da parte delle neo mamme, le quali hanno espresso il desiderio di approfondire alcune tematiche, oltre a quelle trattate durante il corso. Si è riscontrato tuttavia un alto tasso di non frequentazione al corso dovuto alla scarsa informativa riguardo ad esso.

Team di progetto

Margherita Bianchi
Laura Fortin
Mike Giussani
Yannick Türkyilmaz

Partner di progetto

Clinica Sant’Anna
Via Sant’Anna 1
6924 Sorengo
www.clinicasantanna.ch

Referenti aziendali

Elena Lidonnici – Responsabile Commerciale

Coach SUPSI

Angela Lisi